Stampa la pagina
Notizia inserita il 27/03/2016

Stop al canone RAI con la dichiarazione sostitutiva

Si può dire stop al canone RAI anche con una bolletta elettrica nella propria residenza. Si deve però fare una raccomandata entro il 30 aprile

Finalmente pronte le istruzioni con cui l'Agenzia delle Entrate ha dettato le regole per comunicare con apposto modello le modalità per dire stop al canone RAI con la dichiarazione sostitutiva.

Si devono indicare le condizioni per superare la presunzione di possesso di un televisore introdotta dalla Legge di stabilità 2016 per chi ha una utenza elettrica nel posto dove ha la residenza (art.1  comma  153 lett.a, Legge 208/2015)

Con questo modello si può dire stop al canone RAI in alcuni casi particolari:

    • se si dichiara  di non possedere un apparecchio televisivo; attenzione però perché  si tratta di una dichiarazione sostitutiva è se non fosse vera comporta delle sanzioni anche penali (artt. 75 e 76 del DPR n.445/2000);
    • se si dichiara che il canone anche se l'utenza elettrica e intestata a nome proprio, e' dovuto da un altro componente della famiglia anagrafica; attenzione che in questo deve essere indicato il codice fiscale;
    • che è' dovuto dal l'erede in relazione all'utenza elettrica transitoriamente intestata a un soggetto deceduto;


solo per il 2016 per dire stop al canone RAI la dichiarazione sostitutiva deve essere inviata con una raccomandata inviata entro il 30 aprile 2016 oppure  in via telematica entro il 10 maggio 2016.

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter