Stampa la pagina
Notizia inserita il 14/12/2015

F24 Enti Pubblici: Istituiti i nuovi codici tributo

Istituiti i codici tributo utilizzabili dai sostituti d’imposta del settore pubblico per compensare le somme rimborsate a seguito di assistenza fiscale, le eccedenze di versamento e alcuni crediti.

Con la risoluzione n° 103/E del 9 dicembre 2015, l’Agenzia delle Entrate ha istituito 19 nuovi codici tributo per consentire ai sostituti d'imposta di compensare, tramite modello F24 EP, le somme rimborsate ai percipienti e le eccedenze di versamento di ritenute e di imposte sostitutive dai successivi versamenti, previste dal decreto sulle Semplificazioni Fiscali.

In particolare, i nuovi codici tributo sono:

  • 150E - somme a titolo di imposte erariali rimborsate in seguito ad assistenza fiscale;
  • 151E- somme a titolo di imposte erariali rimborsate a seguito di assistenza fiscale prestata a dipendenti che operano in strutture situati fuori dalla Valle d’Aosta i cui versamenti sono effettuati a livello regionale;
  • 152E- somme a titolo di imposte erariali rimborsate per assistenza fiscale fornita a dipendenti operativi in impianti situati in Valle d’Aosta ma i cui versamenti sono eseguiti fuori dalla regione;
  • 153E- somme versate a titolo di addizionale regionale all’Irpef rimborsate per assistenza fiscale;
  • 154E- somme a titolo di addizionale comunale Irpef oggetto di rimborso a seguito di assistenza fiscale;
  • 155E- eccedenza di versamenti di ritenute da lavoro dipendente e assimilati;
  • 156E- eccedenza di versamenti di ritenute da lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi;
  • 157E- eccedenza di versamenti di ritenute su redditi di capitale e di imposte sostitutive su redditi di capitale e redditi di natura diversa;
  • 158E- eccedenza di versamenti di ritenute da lavoro dipendente e assimilati maturate fuori dalla Valle d’Aosta ed effettuati in regione
  • 159E- eccedenza di versamenti di ritenute da lavoro dipendente o equivalenti maturate in Valle d’Aosta ma effettuati fuori dalla regione;
  • 160E- eccedenza di versamenti di addizionale regionale all’Irpef trattenuta dal sostituto d’imposta;
  • 161E- eccedenza di versamenti di addizionale comunale all’Irpef trattenuta dal sostituto d’imposta.
  • 162E- credito per famiglie numerose riconosciuto dal sostituto d’imposta;
  • 163E - credito per canoni di locazione riconosciuto dal sostituto d’imposta;
  • 164E- credito d’imposta per ritenute Irpef su retribuzioni e compensi al personale imbarcato;
  • 165E– somme recuperate dai sostituti d’imposta a titolo di bonus Irpef;
  • 166E- credito scaturito da ritenute di lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale
  • 167E- credito scaturito da ritenute di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi
  • 168E- credito scaturito da ritenute su redditi di capitale.

 

I codici di cui sopra devono essere inseriti nella colonna “importi a credito compensati”, nella sezione “Erario”. Le uniche eccezioni riguardano i codici “153E” e “160E” che vanno scritti nella sezione “Regioni”, riportando nel campo “codice” il codice della regione, e i codici “154E” e “161E”, che trovano invece spazio nella sezione “Enti locali”, con la specificazione nel campo “codice” del codice catastale del comune competente.

 

Approfondimenti: http://def.finanze.it/DocTribFrontend/getPrassiDetail.do?id=%7bEBE0DC24-3A66-4036-B462-27E305812ED1%7d

 

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter