Stampa la pagina
Notizia inserita il 01/10/2015

REDDITOMETRO: Pubblicati i nuovi indici di capacità contributiva

Sono stati approvati e pubblicati in Gazzetta i nuovi elementi indicativi di capacità contributiva (cd. redditometro) da utilizzare per gli accertamenti sintetici a partire dal 2011 in poi.

E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il Decreto del 16 settembre 2015 relativo al nuovo redditometro che individua il contenuto dei nuovi indici di capacità contributiva sulla base dei quali si basa la determinazione sintetica del reddito complessivo delle persone fisiche, per gli anni d’imposta a decorrere dal 2011.

Gli indici  del nuovo redditometro  prendono il posto di quelli approvati con il D.M. 24 dicembre  2012, applicabili agli accertamenti relativi ai redditi degli anni d'imposta 2009 e 2010.

Tra le novità più importanti si trovano:

  • l’eliminazione definitiva delle spese Istat, anche se questo costituisce un atto pressoché formale considerando che la loro inutilizzabilità era già stata sancita precedentemente dal Garante della Privacy con il parere del 21.11.2013.
  • l’attribuzione delle spese per elementi certi, cioè riferite al possesso di un bene conosciuto dal Fisco, come ad esempio immobili, veicoli, natanti, cavalli. 
  • la precisazione secondo la quale la quota di risparmio accantonata nell’anno verrà utilizzata come elemento indicativo di capacità contributiva solamente se non utilizzata per consumi o investimenti.

Fonte: http://www.fiscooggi.it/normativa-e-prassi/articolo/nuovo-redditometro-aggiornatigli-indici-capacita-contributiva

 

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter