Stampa la pagina
Notizia inserita il 20/07/2015

Monitoraggio fiscale: proroga al 21 settembre

Rinviato al 21 Settembre 2015 il termine per l’invio delle comunicazioni, approvato il tracciato record e le specifiche tecniche da utilizzare.

Con il provvedimento del 16 Luglio 2015, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato al 21 Settembre 2015 il termine entro il quale gli operatori finanziari devono inviare le comunicazioni dei dati relativi ai trasferimenti da o verso l’estero relativi a operazioni del 2014, uguali o maggiori a 15 mila euro.

Si tratta, in sintesi, delle movimentazioni di conti, eseguiti per conto o a favore di persone fisiche, enti non commerciali, società semplici e associazioni.

In particolare, il provvedimento (che modifica il precedente del 24 Aprile 2014) ritocca la descrizione della causale che passa da:

“PAGAMENTO RIMESSE DOCUMENTATE DA E PER L’ESTERO” a

“PAGAMENTO RIMESSE DOCUMENTATE DA O PER L’ESTERO”

Nel provvedimento, inoltre, è inclusa anche l’approvazione del tracciato record e le specifiche tecniche da utilizzare per l’invio della comunicazione.

Si ricorda che le modifiche apportate alla disciplina del monitoraggio fiscale, ai sensi della legge europea 97/2013, serviva per allinearla con quella prevista in materia di antiriciclaggio.

Approfondimento: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/a912a520-2d4b-45d1-840d-2b5829d7d30c/Provv_art_1%2Bdecreto%2Blegge%2Bn%2B%2B167%2B1990.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=a912a520-2d4b-45d1-840d-2b5829d7d30c

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter