Stampa la pagina
Notizia inserita il 11/05/2015

Cessione macchina fresatrice per protesi dentarie: IVA al 22%

La risoluzione 46/E dell’Agenzia delle Entrate specifica la corretta aliquota IVA da utilizzare nella cessione delle macchine per le protesi dentarie.

Le Entrate stabiliscono che le cessioni degli apparecchi usati in odontoiatria per la fresatura dell’impianto non possono beneficiare dell’aliquota ridotta ma sono soggette a quella ordinaria attualmente al 22%.

In particolare, la macchina fresatrice per protesi dentarie (voce doganale 9018)  non è compresa tra la cessione di beni che beneficiano dell’aliquota IVA ridotta del 4% nell’elenco determinato dal punto 30 della Tabella A, che richiama invece la voce doganale 9019:

  • apparecchi di ortopedia (comprese le cinture medico- chirurgiche);
  • oggetti ed apparecchi per fratture (docce, stecche e simili);
  • oggetti ed apparecchi di protesi dentaria, oculistica ed altre;
  • apparecchi per facilitare l’audizione ai sordi ed altri apparecchi da tenere in mano, da portare sulla persona o da inserire nell'organismo, per compensare una deficienza o una infermità

Di conseguenza devono essere superate le indicazioni fornite  dalla risoluzione 431/E del 12 Novembre 2008, che riconduceva i prodotti classificati alla voce doganale 9018 nell’ambito del punto 30 della Tabella A, e applicare per i prodotti in questione l’aliquota ordinaria del 22%.

 

Approfondimento: http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/file/nsilib/nsi/documentazione/provvedimenti+circolari+e+risoluzioni/risoluzioni/archivio+risoluzioni/risoluzioni+2015/maggio+2015+risoluzioni/risoluzione+n+46+del+08+maggio+2015/RIS.46e+dell%278.05.15.pdf

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter