Stampa la pagina
Notizia inserita il 03/02/2015

Split payment: disponibile in rete la relazione ufficiale

I contenuti del Dm attuativo sullo Split Payment, già anticipati con un comunicato Mef del 9 gennaio scorso, sono ora ufficiali e dettagliatamente descritti dalla relazione illustrativa disponibile in Rete.

Ricordiamo che in base al meccanismo dello split payment  le Pubbliche Amministrazioni, anche se non rivestono la qualità di soggetto passivo dell'iva, sono tenute a versare direttamente all'erario l'imposta sul valore aggiunto che è stata addebitata loro dai fornitori.

Gli enti pubblici interessati sono:

  • Stato e organi dello Stato ancorché dotati di personalità giuridica;
  • enti pubblici territoriali (regioni, comuni, etc.) e consorzi tra essi;
  • camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura;
  • istituti universitari;
  • aziende sanitarie locali;
  • enti ospedalieri, enti pubblici di ricovero e cura aventi prevalente carattere scientifico;
  • enti pubblici di assistenza e beneficenza e di previdenza.

Il versamento può essere effettuato, a scelta dell’ente, con una delle seguenti modalità:

  • con un distinto versamento dell’IVA dovuta per ciascuna fattura la cui imposta è divenuta esigibile;
  • in ciascun giorno del mese, con un distinto versamento dell’IVA dovuta considerando tutte le fatture per le quali l’imposta è divenuta esigibile in tale giorno;
  • entro il giorno 16 di ciascun mese, con un versamento cumulativo dell’IVA dovuta considerando tutte le fatture per le quali l’imposta è divenuta esigibile nel mese precedente;

 

La relazione illustrativa è disponibile al seguente link:

http://www.finanze.it/export/download/altri/relazione-dm-split-payment-07-01-2015bis-FIRMATO.pdf

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter