Stampa la pagina
Notizia inserita il 13/01/2015

Visite fiscali INPS

Dal 2015 nuove indicazioni per l'invio a domicilio del medico fiscale che dovrà verificare il lavoratore assente per motivi di salute.

Per i lavoratori del settore pubblico (Dipendenti statali, insegnanti, lavoratori della pubblica amministrazione, lavoratori degli enti locali, vigili del fuoco, polizia di stato, Asl, militari) la reperibilità è di 7 giorni su 7 compresi i giorni non lavorativi, prefestivi e festivi con le fascie orarie dalle 9 alle ore 13 e dalle 15 alle 18.

Sono esclusi da tale vincolo i dipendenti che si assentano per i seguenti motivi: malattie di una certa entità di cui necessitano cure salvavita; infortuni di lavoro; patologie documentate e identificate le cause di servizio; quadri morbosi inerenti alla circostanza di menomazione attestata; gestazione a rischio.

Per i lavoratori del settore privato invece, la reperibilità è sempre di 7 giorni su 7 però cambiano le fasce orarie: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle ore 19.
Nel caso in cui, al momento della visita fiscale, il lavoratore non si trovasse all’interno della residenza segnalata sprovvisto di motivazione, perde il diritto al 100% retribuzione per i primi dieci giorni di malattia. Per i giorni seguenti invece la retribuzione scenderà al 50%. Il dipendente avrà inoltre 15 giorni di tempo per comprovare la propria assenza ed evitare la detrazione dallo stipendio.

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter