Stampa la pagina
Notizia inserita il 28/10/2016

La Rassegna Stampa del giorno - Venerdì 28 ottobre

La rassegna stampa del giorno di venerdì 28 ottobre con la sezione fisco, fisco e lavoro e la guida al decreto fiscale - Voluntary disclosure

Scarica il PDF con la Rassegna Stampa del giorno - 28 ottobre 2016

 

Sezione fisco

 

1. Auto, corsa al 140% entro fine anno

L’acquisto di veicoli in benefit va concluso nel 2016 per avere il maxiammortamento

Legge di bilancio. Le modifiche in arrivo prevedono il beneficio solo per le autovetture con utilizzo esclusivamente strumentale.

Per le auto in benefit corsa all’acquisto entro il 31 dicembre in modo da sfruttare il superammortamento del 140 per cento.

Autore: Luca Gaiani

 

2. Per i software necessario un attestato

Beni immateriali. La maggiorazione per chi beneficia dell’iperammortamento.

Oltre ai maxiammortamenti, c’è anche la chance iperammortamento per gli investimenti in beni strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica o digitale in chiave «Industria 4.0».

Autore: Giacomo Albano

 

Sezione fisco e lavoro

 

3. Ravvedimento ad appeal ridotto

Con il cumulo giuridico più conveniente sanare dopo le cartelle

Omessi versamenti. Apertura della Cassazione ma la disposizione interpretata riguarda le violazioni a monte.

Cumulo giuridico anche per reiterate violazioni relative al mancato versamento di più tributi, addirittura per più annualità.

Autore: Dario Deotto

 

4. La rinuncia al contenzioso complica la definizione

Decreto fiscale. La rottamazione cartelle in attesa di chiarimenti.

I contribuenti interessati alla definizione agevolata, cosiddetta rottamazione cartelle, dovranno presentare, entro il 23 gennaio 2017, apposita dichiarazione, con le modalità e la modulistica che lo stesso agente della riscossione pubblicherà sul proprio sito internet nel termine massimo di 15 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.

Autori: Salvina Morina e Tonino Morina

 

5. Semplificazioni, il Mef apre ai commercialisti

Incontro con Casero. Dopo la denuncia del presidente del Consiglio nazionale Gerardo Longobardi sulla scomparsa delle semplificazioni fiscali dal Dl 193/2016, i commercialisti hanno incassato ieri la piena apertura del viceministro dell’Economia, Luigi Casero, e dell'agenzia delle Entrate sulla concreta possibilità di reintrodurre nel decreto il taglio degli adempimenti e l’addio agli studi di settore nel corso dell’esame parlamentare.

 

6. Patent box, preferenza al consuntivo

Agevolazioni. Oggi il termine ultimo per depositare i documenti integrativi per chi ha presentato l’istanza alla fine di giugno.

Per i contribuenti che hanno inviato l'istanza patent box sui marchi negli ultimi giorni di giugno (ovvero entro i i limiti temporali imposti dall'Ocse per questa particolare tipologia di beni immateriali), in questi giorni è scaduto il termine di presentazione della cosiddetta “documentazione integrativa” ( o “master book”) ex articolo 6 del provvedimento dell’agenzia delle Entrate 154278/2015.

Autore: Enrico Holzmiller

 

7. Reddito agrario, opzione in «corsa»

Risoluzione 98/E. Sì alla scelta se i requisiti oggettivi sono raggiunti nell’anno.

L’opzione per il reddito agrario può essere esercitata anche se i requisiti oggettivi vengono raggiunti nel corso del periodo di imposta.

Autore: Gian Paolo Tosoni

 

8. Modulo online per i distacchi transnazionali

Unione europea. Pubblicato il decreto ministeriale contenente le regole per la comunicazione preventiva.

La comunicazione preventiva in caso di distacco transnazionale dovrà essere effettuata utilizzando il modello Uni_distacco_Ue disponibile sul sito del ministero del Lavoro.

Autore: Michela Magnani

 

9. Stagionali, permessi ad hoc

Extra-Ue. Procedure semplificate e tutele per i lavoratori.

Regole più snelle e maggiori tutele, per i lavoratori extracomunitari che entrano in Italia per svolgere attività stagionali. Questi i contenuti del decreto legislativo approvato ieri in via definitiva dal Consiglio dei ministri che attua la direttiva 2014/36/Ue.

Autore: M. Pri.

 

10. Baby sitter, voucher anche alle autonome

DM in Gazzetta Ufficiale. È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri il decreto del ministero del Lavoro del 1° settembre 2016 che attua l’estensione, per quest’anno, del contributo per pagare l’asilo nido o la baby sitter alle lavoratrici autonome e alle imprenditrici, come previsto dalla legge di Stabilità 2016.

 

 

Guida al decreto fiscale - Voluntary disclosure

 

11. Nuova chance di disclosure

La procedura di emersione è preclusa a chi ne ha già beneficiato nel 2015 - Contanti tassati con modalità ordinaria

Come previsto, il Dl 193 del 2016 ha riaperto i termini per l'emersione delle attività detenute illecitamente all'estero.

Autore: Marco Piazza

 

12. Panama aderisce all’accordo dell’Ocse

La svolta. Con l’adesione «pesante» di Panama diventano 105 i Paesi che hanno aderito alla «Convenzione multilaterale sulla mutua assistenza amministrativa in materia fiscale» voluta dall’Ocse e dal Consiglio d’Europa. Panama - insieme a tutti gli altri Stati partecipanti - si impegna da adesso ad aderire alle forme possibili di cooperazione amministrativa tra i Paesi in materia di accertamento e riscossione delle imposte.

Autore: Fr. Mi.

 

13. Black list, l’accordo riduce i costi

La sanzione minima per RW è quella prevista per gli stati White list

La procedura di collaborazione volontaria risultante dalla riapertura dei termini attuata con il decreto legge 193/2016 ha il merito mantenere l’impianto ormai rodato della voluntary disclosure 1.

Autore: Marco Cerrato

 

14. All’Agenzia i nomi dei candidati all’Aire

Accertamento. Le novità della voluntary disclosure 2 potrebbero investire anche le sanzioni relative alle imposte sui redditi.

Autore: M. C.

 

15. La voluntary «copia» il ravvedimento

Il contribuente potrà liquidare imposte, sanzioni e interessi entro il 30 settembre

La voluntary disclosure diventa simile a un ravvedimento operoso. Nella voluntary 2.0 è infatti possibile per il contribuente autoliquidare imposte, sanzioni e interessi relativi alle attività detenute all’estero in violazione degli obblighi di monitoraggio fiscale o anche a redditi nazionali.

Autori: Carlotta Benigni e Antonio Tomassini

 

16. Saldo insufficiente, fino al 10% di maggiorazione

I controlli. I contribuenti possono aderire alla procedura e dal 24 ottobre 2016, inviando le istanze di accesso alla regolarizzazione entro il 31 luglio 2017.

Autore: An. T.

 

17. Contanti da affidare a un intermediario

La procedura nazionale. Nella nuova procedura di collaborazione volontaria nazionale relativa ai contanti o ai valori al portatore è cruciale il ruolo degli intermediari (in particolare, gli istituti di credito e società fiduciarie), a cui i contribuenti dovranno affidare le attività oggetto di regolarizzazione depositandole su una relazione vincolata sino al termine della procedura.

Autori: Antonio Longo e Antonio Tomassini

 

18. Via di salvezza dall’autoriciclaggio

L’illecito può sempre essere contestato anche se i reati tributari sono prescritti

Con la prima legge sull’emersione volontaria - 186 del 2014 - è stato introdotto nel nostro ordinamento anche un nuovo articolo al codice penale il 648-ter.1 sull’autoriciclaggio.

Autore: Valerio Vallefuoco

 

19. Adeguata verifica con dichiarazione del contribuente

Lotta al denaro sporco. Il ruolo dei professionisti nella voluntary 2.0 è estremamente delicato poiché, in virtù delle regole più stringenti, dovranno effettuare, prima di accettare l’incarico, una istruttoria della pratica molto più accurata rispetto alla precedente procedura.

Autore: Valerio Vallefuoco

 

 

 

 

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter