Stampa la pagina
Notizia inserita il 25/10/2016

La Rassegna Stampa del giorno - Martedì 25 ottobre

La rassegna stampa del giorno di martedì 25 ottobre con le sezioni fisco e lavoro

Scarica il PDF con la Rassegna Stampa del giorno - 25 ottobre 2016

 

Sezione fisco

 

1. Più tempo per presentare un’integrativa a favore

Doppio binario per la compensazione dei crediti

Decreto fiscale/1. Possibile oltre il termine per l’invio dell’anno seguente.

Finalmente si può ritrattare la dichiarazione a favore del contribuente anche dopo il termine della dichiarazione successiva.

Autore: Dario Deotto

 

2. Se la correzione è in «ritardo» il credito si usa l’anno dopo

La nuova possibilità. Le conseguenze della rettifica per imposte dirette, Irap e sostituti d’imposta.

La soluzione legislativa arrivata con il Dl fiscale 193/2016 varato dal Governo per le dichiarazioni rettificative a favore del contribuente presenta degli aspetti operativi che vanno analizzati.

Autore: Gian Paolo Ranocchi

 

3. Illeciti Iva, recuperi più veloci

Trasmissione entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre

Decreto fiscale/2. Comunicazioni ogni tre mesi dei dati di fatture e liquidazioni periodiche: ravvedimento in caso di incongruenze.

Comunicazioni trimestrali obbligatorie dei dati delle fatture, emesse e ricevute, e delle liquidazioni periodiche Iva con eliminazione dello spesometro: le novità, contenute all’articolo 4 del decreto-legge fiscale collegato alla legge di Bilancio 2017, sono finalizzate a contrastare in maniera più proficua l’evasione fiscale riducendo il lasso temporale tra il momento dichiarativo e il recupero dell’eventuale maggiore Iva dovuta e non versata dal contribuente sulla base delle liquidazioni periodiche.

Autori: Ficola, Mastromatteo e Santacroce

 

4. Obbligo di pagare per l’estrazione dai depositi Iva

Adempimenti. Esclusi acquisti intra-Ue e plafond.

Dal 1° aprile 2017 cambiano le regole di introduzione e di estrazione dei beni dal deposito Iva.

Autori: Ficola, Mastromatteo e Santacroce

 

5. Voluntary senza RW per il 2016

Sufficiente indicare i dati nella relazione che accompagna la domanda

Decreto legge/3. I contribuenti potranno liquidare imposte, sanzioni e interessi entro il 30 settembre 2017.

La voluntary disclosure bis consiste in una “riapertura dei termini” dell’edizione del 2015. Non è accessibile per chi abbia già aderito alla precedente procedura.

Autore: Marco Piazza

 

6. Contante, la cassetta obbliga al deposito vincolato

Liquidità. Servono inventario notarile e consegna del denaro a un intermediario.

La sanatoria del contante, il condono mascherato come avevano tuonato le opposizioni creando qualche contrasto nella maggioranza, alla fine non c’è stata.

Autore: Valerio Vallefuoco

 

7. Canoni di locazione sotto la lente del Fisco In arrivo 60mila lettere

Erronee indicazioni nelle dichiarazioni 2013

Compliance. L’agenzia delle Entrate scrive ai contribuenti.

Altre 60 mila lettere delle Entrate in arrivo ai contribuenti per stimolare la loro “compliance” fiscale.

Autore: Alessandro Galimberti

 

8. Frode Iva, scatta la prescrizione in caso di episodi «non gravi»

Cassazione. I giudici precisano i requisiti individuati dalla Corte Ue.

Va confermata la prescrizione per una frode Iva di 126mila euro. Anche dopo cha la Corte di giustizia Ue, con la sentenza Taricco, ha invitato l’autorità giudiziaria italiana a disapplicare la disciplina interna quando la frode è grave e suscettibile di rendere inefficaci le sanzioni in una pluralità di casi.

Autore: Giovanni Negri

 

 

Sezione lavoro

 

9. La solidarietà «apre» a nuove assunzioni

Gli oneri per le aziende sono compensati da sgravi

Ammortizzatori sociali. Le istruzioni per cambiare contratto da difensivo a espansivo.

Le aziende che intendono avvalersi della possibilità, prevista dal Dlgs 185/2016 (correttivo Jobs act), di trasformare in “espansivi” i contratti di solidarietà “difensivi”, dovranno inviare una comunicazione telematica al ministero del Lavoro.

Autori: Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

 

10. Mobilità nella Ue senza dumping

Distacchi trasnazionali. Il trasferimento temporaneo di lavoratori non deve determinare vantaggi indebiti.

Nell’attesa dell’emanazione del decreto che stabilisca le modalità con cui l’impresa distaccante dovrà comunicare al ministero del Lavoro le informazioni relative al distacco a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 136/2016, avvenuta il 22 luglio, importante è capire la ratio che, anche a livello comunitario, ha portato all’emanazione della direttiva Ue 67/2014 in materia di distacco di servizi.

Autori: Luigi D'Ambrosio e Michela Magnani

 

11. Sanzioni parziali per aziende extra Ue

La disciplina. Niente penalità amministrative.

Il decreto legislativo 136/2016, con cui è stata recepita la direttiva 2014/67/Ue, contiene l’elenco degli obblighi e degli adempimenti che le società estere, comunitarie ed extracomunitarie che inviano lavoratori in Italia per la prestazione di servizi, sono tenute a osservare per evitare l’applicazione delle sanzioni previste dallo stesso provvedimento in caso di inadempimento.

Autori: Luigi D'Ambrosio e Michela Magnani

 

12. Possibile recuperare il ticket licenziamento

Inps. In caso di cambio d’appalto esenzione per tutto il 2016.

Possibile recuperare il “ticket licenziamento” versato anche se non dovuto in caso di fine rapporto di personale a tempo indeterminato per cambio di appalto con continuità occupazionale, per chiusura del cantiere in ambito edile e per cambio di gestore degli impianti di distribuzione del gas.

Autore: M. Pri.

 

13. Rendite e assegni Inail, importi confermati

Assicurazioni. Non scatta la rivalutazione annuale.

Dal 1° luglio 2016 gli importi delle prestazioni economiche per infortunio sul lavoro e malattie professionali liquidate dall’Inail sono gli stessi erogati con decorrenza 1° luglio 2015 sulla base dei decreti ministeriali del 15 giugno 2015.

Autore: M. Piz.

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter