Stampa la pagina
Notizia inserita il 29/09/2016

La Rassegna Stampa del giorno - Giovedì 29 settembre

La rassegna stampa del giorno di giovedì 29 settembre con le sezioni fisco e lavoro

Scarica il PDF con la Rassegna Stampa del giorno - 29 settembre 2016

 

Sezione fisco

 

1. Pagare prima della sentenza cancella il reato

Si accede alla causa di non punibilità con i versamenti anche oltre l’apertura del dibattimento

Cassazione. La decisione dei giudici riguarda le liti per omesso versamento dell’Iva e delle ritenute e per le indebite compensazioni.

I contribuenti che hanno procedimenti in corso al 22 ottobre 2015 per i reati di omesso versamento dell’Iva, delle ritenute e indebite compensazioni possono avvalersi della causa di non punibilità mediante il pagamento integrale dell’imposta fino al momento in cui la sentenza non sia divenuta definitiva e non sino all’apertura del dibattimento.

Autore: Laura Ambrosi

 

2. Le sanzioni bancarie non escludono il penale

Intermediari. Riconosciuta la minore afflittività delle sanzioni decise da Banca d’Italia per le infrazioni alla disciplina antiriciclaggio.

Legittime le sanzioni amministrative inflitte nel 2009 da Banca d’Italia a parte del board della Bnl e al collegio sindacale per le carenze nei controlli nella normativa antiriciclaggio.

Autore: Giovanni Negri

 

3. Lettere d’intento da riepilogare

I documenti devono essere stati inviati dal «cliente» all’Agenzia

Dichiarazioni Iva. I fornitori di esportatori abituali devono riportare i dati nel quadro VI.

I soggetti passivi Iva che nel 2015 sono stati fornitori di esportatori abituali dovranno riepilogare nel nuovo quadro VI della dichiarazione annuale i dati contenuti nelle dichiarazioni di intento ricevute, per effetto delle modifiche apportate dal Dlgs 175/ 2014.

Autori: Giuseppe Carucci e Barbara Zanardi

 

4. Operazioni attive separate dal subappalto

Reverse charge. Meccanismo esteso alle prestazioni di servizi di pulizia, demolizione, installazione impianti e completamento edifici.

Dal 2015 il ricorso al meccanismo dell’inversione contabile è stato esteso a particolari prestazioni di servizi relative ad edifici, oltre che a determinate operazioni del settore energetico e alle cessioni di bancali di legno usati.

Autori: Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

 

5. Mediazione con più garanzie

Nella giustizia tributaria si punta a collegi composti da magistrati professionisti

Contenzioso. Allo studio del Governo la riforma con l’introduzione di un organismo caratterizzato da terzietà.

Ridurre il contenzioso tributario in arrivo attraverso la compliance e gli istituti deflattivi.

Autori: Marco Mobili e Giovanni Parente

 

6. Si sbloccano le procedure amichevoli

Tax compliance. Più spazio all’adempimento spontaneo.

Procedure amichevoli internazionali (Map) pronte a partire. Si tratta della meccanismo tra le autorità fiscali di diversi Paesi per risolvere una controversia tributaria internazionale, ad esempio per casi di doppia imposizione fiscale, esatta interpretazione o applicazione di una Convenzione contro le doppie imposizioni.

Autori: Marco Mobili e Giovanni Parente

 

7. Black list, al contribuente la prova del valore normale

Reddito d’impresa. La deduzione per il periodo d’imposta 2015.

Le precisazioni fatte dall’agenzia delle Entrate con la circolare 39/E sulla disciplina della deducibilità dei costi black list, pubblicata il 26 settembre scorso, comporta per i contribuenti una particolare attenzione specialmente con riferimento al periodo d’imposta 2015 in scadenza dichiarativa.

Autori: Diego Avolio e Benedetto Santacroce

 

8. Il car sharing equivale al taxi

Il giustificativo deve contenere il percorso, la durata del viaggio e la destinazione

Spese aziendali. La risposta delle Entrate a un interpello sui rimborsi dei dipendenti per gli spostamenti nel territorio comunale.

Il car sharing nell’ambito del territorio comunale è una possibile alternativa ai mezzi di trasporto con vettore.

Autori: Mara Ciriani e Michela Magnani

 

9. La valutazione sull’Irap non passa dall’interpello

Autonoma organizzazione. La risoluzione 82/E/2016.

La verifica della sussistenza di un’autonoma organizzazioneai fini Irap non può essere effettuata in sede di interpello ma va operata attraverso un «esame fattuale».

Autore: Gianfranco Ferranti

 

10. Piccoli Comuni, fondo da 100 milioni

Territorio. Dopo tre anni la Camera approva il Ddl, che ora passa al Senato.

Arriva all’unanimità, ma dopo tre anni di faticosa navigazione parlamentare, il via libera della Camera al disegno di legge per i piccoli Comuni, che ora passa al Senato.

Autore: Gianni Trovati

 

11. Lotta della Gdf contro la pirateria

Contraffazione. Nella moda il 35% dei sequestri (+93% rispetto al 2015).

Dalla contraffazione alimentare a quella dei marchi di lusso, dal contrabbando ai reati commessi attraverso il web: l’attività della Guardia di finanza nell’ultimo biennio si è intensificata su questi fronti.

Autore: Francesca Milano

 

Sezione lavoro

 

12. Sì a mansioni ripartite post-licenziamento

La distribuzione dei compiti va legata a una effettiva riorganizzazione tecnico-produttiva

Alla ricerca di efficienza. La Cassazione conferma la legittimità della risoluzione del rapporto di lavoro per giustificato motivo oggettivo.

La decisione datoriale di addivenire a una diversa ripartizione delle mansioni del dipendente licenziato tra gli altri lavoratori rimasti in servizio, laddove attuata al fine di una più economica ed efficiente gestione aziendale, costituisce giustificato motivo oggettivo di licenziamento.

Autore: Giuseppe Bulgarini d’Elci

 

13. Scade l’accordo con i Caf: da ottobre Isee a rischio

Dichiarazioni. Servizio non garantito.

Isee a rischio dal 1° ottobre. I Caf, che da soli gestiscono oltre il 90% delle pratiche Isee, potrebbero bloccare il servizio già da questa settimana.

Autore: Valeria Uva

 

14. Nel week end sospesi i servizi web di Inail

Assistenza. Adeguamenti.

Dalle ore 17 di venerdì 30 settembre alle ore 9 di lunedì 3 ottobre i servizi online dell’Inail, compresi quelli in cooperazione applicativa, non saranno disponibili per consentire la migrazione dei servizi del settore navigazione.

Autore: N. T.

 

15. Dimissioni online, riconoscimento ai consulenti

LETTERA.

Il legislatore con il correttivo del decreto legislativo 151/2015 ha aggiornato la normativa sulle dimissioni on line, contemplando fra gli intermediari abilitati alla procedura telematica per conto dei dipendenti anche i consulenti del lavoro.

Autore: Franco Sette

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter