Stampa la pagina
Notizia inserita il 19/09/2016

La Rassegna Stampa del giorno - Lunedì 19 settembre

La rassegna stampa del giorno di lunedì 19 settembre con le sezioni fisco, fisco e sentenze, lavoro

Scarica il PDF con la Rassegna Stampa del giorno - 19 settembre 2016

 

Sezione fisco

 

1. PARADISI FISCALI. Gli effetti contraddittori dall’incrocio di modifiche interne e adeguamenti alla normativa convenzionale

Il cantiere instabile delle black list

Utilizzo incerto per alcuni elenchi o per Paesi da considerare ormai “trasparenti”

Autori: Antonio Longo e Antonio Tomassini

Mentre ci si avvia verso la voluntary-bis, la geografia dei paradisi fiscali cambia a seguito dei numerosi accordi internazionali recentemente conclusi dall’Italia (tra i principali quelli con Hong Kong, Liechtenstein, Monaco, Singapore e la Svizzera).

 

2. VOLUNTARY DISCLOSURE. Da alcuni uffici dell’Agenzia una lettera poco convincente

Quale indirizzo per i dividendi

Autori: Giulio Andreani e Angelo Tubelli

Ai fini della tassazione, integrale o parziale, dei dividendi di fonte estera, in sede di esame delle istanze di voluntary disclosure, alcuni uffici dell’agenzia delle Entrate hanno fatto riferimento, in negativo, all’elenco dei Paesi di cui al Dm 4 settembre 1996 (white list), anziché a quello contenuto nel Dm 21 novembre 2001 (black list) emanato ai sensi dell’articolo 167 (già articolo 127-bis), comma 4, del Tuir, con conseguente differenti individuazioni dei Paesi rilevanti.

 

3. INCENTIVI. I rilievi riguardano soprattutto i metodi di calcolo dei profitti operativi e il confronto con i costi dell’energia tradizionale

Bonus-Tremonti nel mirino del fisco

Partiti i controlli sulla detassazione degli investimenti «verdi» realizzati dalle Pmi

Autore: Rosanna Acierno

La detassazione per gli investimenti ambientali per le Pmi entra nel mirino del fisco.

 

4. CONTRADDITORIO. Utili anche le regole Ue

I calcoli del perito per sostenere le tesi difensive

Autore: Rosanna Acierno

Una volta ricevute le contestazioni del fisco sull’agevolazione della Tremonti ambientale, l’impresa può tentare la strada dell’accertamento con adesione ed evitare il contenzioso.

 

5. ULTIMO COMMA

La Corte Ue boccia la tassazione lorda sugli interessi

Autore: Massimo Pellecchia

Un Paese Ue non può tassare i redditi dei contribuenti non residenti, derivanti da operazioni finanziarie, al lordo dei costi dell’operazione, laddove per i residenti gli stessi redditi sono tassati al netto dei costi.

 

6. L’ARRETRATO. Difficoltà per gli appaltatori

Liti pendenti anche sul bonus macchine

Autore: Massimo Pellecchia

Numerosi sono i contenziosi ancora pendenti dinanzi alle commissioni tributarie sugli accertamenti notificati entro il 31 dicembre 2015 alle imprese che, avendo effettuato nel primo semestre 2010 investimenti in macchinari nuovi, hanno beneficiato della cosiddetta Tremonti-ter (articolo 5 Dl 78/2009).

 

7. DICHIARAZIONI. Le pronunce della Cassazione chiariscono il campo di applicazione

Irap, la traccia dei giudici «guida» la presentazione

Il collaboratore anche familiare non sempre obbliga all’imposta

Autore: Giorgio Gavelli

Come ogni anno, la scadenza del termine di presentazione della dichiarazione Irap rappresenta un momento importante per le scelte del professionista o del piccolo imprenditore (artigiano, agente di commercio, promotore finanziario ecc.) che svolge la propria attività in forma individuale.

 

8. Per il passato

Recupero degli acconti o dietrofront alla cassa

Autore: Giorgio Gavelli

Recuperi o ravvedimenti per chi vuole rimettere in gioco le scelte passate. Frequentemente, le nuove decisioni non influiscono solo sulla dichiarazione in corso, ma anche sulle precedenti.

 

9. I percorsi per i neo-esclusi. Come gestire il rapporto con gli uffici

Quadri con righi a saldo zero

Autore: Giorgio Gavelli

Assunte le dovute decisioni in merito alla soggettività Irap, quali sono i comportamenti concreti che il contribuente deve tenere? Analizziamo le varie situazioni, iniziando da chi si trova in una situazione analoga a quella esaminata dalla sentenza 9451/2016 (ossia con beni strumentali non eccedenti l’ordinario e un unico dipendente con funzioni di segreteria).

 

 

Sezione fisco e sentenze

 

10. Reddito d’impresa. Illegittima la ricostruzione dei ricavi di una start-up basata sul «rosso» nei conti e sullo studio di settore

Antieconomicità, la perdita non basta

Il risultato negativo d’esercizio non è sufficiente a giustificare l’avviso di accertamento

Autori: Marco Nessi e Roberto Torelli

Il risultato negativo d’esercizio non è di per sé sufficiente a giustificare un avviso di accertamento fondato sull’antieconomicità dell’attività imprenditoriale.

 

11. Imposte dirette. Le norme fino al 2011

Agevolazioni estese all’immobile storico «strumentale»

Autore: Sara Mecca

Gli immobili di interesse storico-artistico vengono tassati, fino al 2011, sulla base della minore tra le tariffe d’estimo previste per le abitazioni della zona censuaria in cui il fabbricato è collocato, a prescindere che si tratti di immobili strumentali o no.

 

12. Processo tributario. La Ctr di Ancona si discosta dall’orientamento secondo cui l’email certificata non influenza i termini per l’appello

La vittoria in giudizio si può comunicare via Pec

Autore: Rosanna Acierno

La sentenza di primo grado notificata dal contribuente vittorioso tramite la posta elettronica certificata (Pec) è idonea a far decorrere il termine di 60 giorni entro cui l’ufficio dell’agenzia delle Entrate può proporre appello.

 

13. Contenzioso. Il concessionario non può mostrare le fotocopie perché prive di valore giuridico

Cartella e relata di notifica vanno conservate in originale

Autori: Luca Benigni e Ferruccio Bogetti

La contestazione del contribuente obbliga sempre il concessionario a dimostrare la regolare notifica dei ruoli che gli sono stati affidati per l’incasso dall’amministrazione.

 

14. Fallimento. Decisione rinviata al primo grado «per la mancata integrazione del contradditorio»

Alla lite avviata dagli ex soci partecipa anche il curatore

Autore: Antonino Poracciolo

La curatela di una società fallita è litisconsorte necessaria nei giudizi tributari promossi dagli ex soci contro gli atti impositivi emessi solo nei loro confronti per fatti che, comunque, coinvolgono la responsabilità del fallimento.

 

Sezione lavoro

 

15. Ammortizzatori sociali. Il mancato rispetto dei criteri di rotazione dei lavoratori fa scattare l’aumento del contributo di utilizzo

Ispezioni automatiche per la Cigs

Controlli delle Dtl obbligatori per la verifica del programma presentato dall’impresa

Autore: Alessandro Rota Porta

Rischio di aumento dei costi per le aziende in Cigs a seguito di ispezioni. Il mancato rispetto dei criteri di rotazione, rilevato dai controlli in azienda, fa scattare l’aumento dei contributi per l’uso della Cigs.

 

16. Assunzioni. Le condizioni per l’ingresso durante le crisi aziendali

Apprendisti ammessi con riserva

Autore: Alessandro Rota Porta

Anche durante le procedure di contratto di solidarietà difensivo è possibile stipulare contratti di apprendistato.

 

 

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter