Stampa la pagina
Notizia inserita il 15/09/2016

La Rassegna Stampa del giorno - Giovedì 15 settembre

La rassegna stampa del giorno di giovedì 15 settembre con le sezioni fisco, lavoro, giustizia e sentenze e giurisprudenza

Scarica il PDF con la Rassegna Stampa del giorno - 15 settembre 2016

 

Sezione fisco

1. ACCERTAMENTO. Ripartono gli invii dell'Agenzia - Sul sito delle Entrate un programma per il calcolo di sanzioni e interessi dovuti con il ravvedimento:

Fisco, 90mila lettere sui redditi 2012

Nuovo pacchetto di alert per segnalare nuovi tipi di anomalie: dall'assegno all'ex alle plusvalenze.

Autori: Marco Mobili e Giovanni Parente

In arrivo altre 90mila lettere di compliance per consentire ai contribuenti di rimediare agli errori commessi con le dichiarazioni dei redditi senza incappare nella tagliola degli accertamenti.

 

2. ADEMPIMENTI. Per la trasmissione in scadenza il 20 settembre restano validi gli elenchi degli Stati individuati dai Dm del 1999 e 2001:

Comunicazione black list senza ritocchi

Autore: Luca Gaiani

Per la comunicazione black list in scadenza il prossimo 20 settembre, occorre ancora fare riferimento agli elenchi di Stati contenuti nei decreti ministeriali del 4 maggio 1999 (black list persone fisiche) e del 21 novembre 2001.

 

3. ADEMPIMENTI. Recuperi se i beni o i servizi acquistati sono impiegati per operazioni con diritto alla detrazione:

Rimborsi per l'Iva pagata nella Ue

Entro il 30 settembre possibile chiedere la restituzione dell'imposta.

Autori: Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

I soggetti passivi stabiliti in Italia che hanno assolto l’Iva in altri Stati dell’Unione europea possono chiederne il rimborso al più tardi entro il 30 settembre, come prevede il provvedimento delle Entrate n. 53471/2010 che attua le disposizioni in materia di rimborsi in ambito internazionale.

 

4.LE ALTRE SITUAZIONI. Soggetti comunitari ed extra Ue:

Per le operazioni in Italia percorso su più binari

Autori: Giuseppe Carucci e Barbara Zanardi

Il 30 settembre è il termine ultimo anche per gli operatori comunitari ed extracomunitari che vogliono chiedere a rimborso l’Iva assolta in Italia.

 

5. REDDITO D'IMPRESA. Nodo sugli utili accantonati in riserva e distribuiti:

Cessioni ai soci, spazio alla deduzione delle minusvalenze

Stop dall'articolo 101 del Tuir solo per le assegnazioni.

Autore: Gianfranco Ferranti

Cessioni agevolate dei beni ancora “dubbie” per quanto riguarda le minusvalenze e il trattamento fiscale degli utili accantonati in riserva e distribuiti ai soci.

 

6. DOPO IL CASO MILANO. Per violazione del segreto bancario:

La Procura di Lugano mette sotto inchiesta il Credit Suisse

Autore: Angelo Mincuzzi

La Procura di Lugano indaga sul Credit Suisse per violazione del segreto bancario, spionaggio economico, violazione dell’obbligo di discrezione e del segreto commerciale.

 

7. I CHIARIMENTI DELLE ENTRATE/1. Risolto il disallineamento tra legge di stabilità e decreto Iva:

Niente split payment sulla rivalsa

Autore: Michele Brusaterra

In caso di accertamento di una maggiore imposta, il fornitore può rivalersi sul cliente pubblica amministrazione senza applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti.

 

8. I CHIARIMENTI DELLE ENTRATE/2. Le indicazioni sula calcolo del superammortamento:

I coefficienti tabellari valgono sempre

Autore: Michele Brusaterra

Per il calcolo del superammortamento valgono i coefficienti tabellari anche per le imprese di particolari settori che calcolano le quote in base alle speciali regole dell'articolo 102-bis del Tuir, nonché per l’ammortamento finanziario regolato dall’articolo 104.

 

Sezione fisco e lavoro

9. Doppio rinvio da parte della sezione tributaria della Cassazione:

Parola alle Sezioni unite sul ricorso per posta

Chiarire se basta depositare l'avviso di ricevimento o serve la ricevuta

Autore: Laura Ambrosi

Saranno le Sezioni unite della Cassazione a decidere se per l’ammissibilità del ricorso o dell’appello spedito per posta sia sufficiente il deposito dell’avviso di ricevimento ovvero necessario, come prescritto dalla norma, la ricevuta di spedizione.

 

10. LIQUIDAZIONI. Coefficiente a quota 1,220234:

Trattamento di fine rapporto: stabilito il valore di agosto

Autori: Nevio Bianchi e Pierpaolo Perrone

Ad agosto il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine Rapporto (Tfr) accantonate al 31 dicembre 2015 è pari a 1,220234.

 

11. ACCERTAMENTO. Le contestazioni precedenti rispetto alla dichiarazione di fallimento:

Al curatore va notificato l'atto impositivo

Autore: Romina Morrone

Gli atti impositivi precedenti la dichiarazione di fallimento devono essere notificati anche al curatore fallimentare per metterlo nelle condizioni di esercitare le azioni di tutela in favore della massa dei creditori.

 

12. REATI TRIBUTARI. Distribuzione occulta di dividendi:

Sequestro preventivo anche con presunzioni

Autore: Antonio Iorio

Il sequestro preventivo nei confronti di un socio, indagato per omessa dichiarazione delle somme derivanti dall’occulta distribuzione di dividendi di una Srl a ristretta base azionaria, può basarsi anche su presunzioni se assumono il valore di elementi di fatto.

 

13. TASSA TV. In alternativa possibile la richiesta per posta:

Canone Rai 2016, da oggi rimborsi online

Autore: Severio Fossati

Rimborsi online per il canone Rai non dovuto per il 2016. Da oggi sul sito dell'agenzia delle entrate è disponibile l'applicazione per l'invio telematico del modello.

 

Sezione lavoro

14. PUBBLICO IMPIEGO. In caso di anzianità massima contributiva ma sotto il limite di età:

Dipendente in pensione solo con la motivazione

Ragione da specificare se c'è la richiesta di restare

Autore: Guglielmo Saporito

Rimane in servizio il dipendente pubblico che, pur avendo raggiunto l’anzianità massima contributiva di 40 anni, non ha ancora compiuto 65 anni di età.

 

15. APPALTI. In caso di ispezione:

Sicurezza del lavoro, responsabilità ampia per il subappaltatore

Autore: Luigi Caiazza

In materia di sicurezza nei cantieri, la mera presenza del appaltatore-committente in occasione di un accesso ispettivo non costituisce ingerenza nell’esecuzione dei lavori eseguiti dal subappaltante (che avrebbe potuto comportare come conseguenza il mantenimento della qualifica di datore di lavoro), né tale ingerenza potrà desumersi dalla presenza di un socio preposto al cantiere.

 

16. ADEMPIMENTI. Oggi la scadenza:

Per il modello 770 suddivisione con vincoli ridotti

Autori: Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

Il modello 770 semplificato “light” taglia il traguardo.

 

17. CORTE UE. Ribadita la necessità per gli Stati di contenere numero e data complessiva dei rinnovi:

Contratti a termine e Pa, limiti d'obbligo

Autore: Giampiero Falasca

È illegittima la normativa di uno Stato membro che non limita il numero e la durata complessiva dei rinnovi del contratto a tempo determinato: questo il principio affermato dalla Corte di giustizia europea con la sentenza depositata ieri (causa C-16/15).

 

 

Sezione giustizia e sentenze

18. LEGGE FALLIMENTARE/1. Cancellazione dovuta ad atti realizzati in frode ai creditori:

Concordato preventivo, annullamento più facile

Rilevante la dolosa esagerazione del passivo

Autore: Giovanni Negri

L'annullamento del concordato preventivo omologato è un rimedio concesso ai creditori in alcune situazioni.

 

19. LEGGE FALLIMENTARE/2. L'autorità giudiziaria può appoggiarsi anche solo sulle indicazioni dell'attestatore:

Giudizio sui dati del professionista

Autore: Giovanni Negri

Il tribunale può giudicare inammissibile un concordato preventivo anche sulla sola base dei dati forniti dal professionista attestatore.

 

20. ILLECITI ECONOMICI. Attenuante se il reato presupposto è l'appropriazione indebita:

Ricicla chi deposita in banca denaro distratto alla società

Autore: Patrizia Maciocchi

È riciclaggio lo svuotamento delle casse della società di un gruppo, facendo transitare il denaro senza alcuna causale, su conti correnti personali di terzi, per poi utilizzarlo per aumentare il capitale di un’altra società.

 

 

Sezione giurisprudenza

21. TRIBUNALE DI TRAPANI. In relazione al primo incontro i dati devono essere comunicati in maniera corretta:

Indirizzo errato, mediazione da rifare

Il mediatore deve garantire la puntuale convocazione delle parti

Autore: Marco Marinaro

La domanda e la data del primo incontro di mediazione devono essere comunicate dall’organismo all’altra parte con ogni mezzo idoneo ad assicurarne la ricezione.

 

22. TAR DI BRESCIA. Per i giudici misura eccessiva:

La caccia vietata non giustifica lo stop al possesso di armi

Autore: Selene Pascasi

Il divieto di detenere armi può essere disposto solo per sanzionarne l’abuso di utilizzo o la sopravvenuta inaffidabilità del soggetto che le usi, non per punire l’esercizio della caccia in periodo vietato.

 

23. CORTE DI APPELLO DI BARI. Riconosciuto lo status di rifugiato nonostante l'assenza:

Stranieri, sì alla procura liti senza tensioni

Autore: Antonino Poracciolo

La procura alle liti rilasciata da un cittadino straniero è valida anche se non è firmata alla presenza di interprete e testimoni.

Abbonati

15.75 € + iva
Al mese
Abbonati
189.00 € + iva
All'anno
Abbonati
sfondo abbonati

Abbonati

Per essere aggiornato al 100%

15.75 € + iva
Al mese
189.00 € + iva
All'anno
Consulta i nostri Tutorial
sfondo abbonati
newsletter